Confidiamo in Discovery Channel

di  Emma Pretti*

Leopardi denunciava già ai suoi tempi come la poesia fosse schiacciata dal sovrabbondante numero di poeti rispetto all’esigua quantità di lettori e di estimatori del genere letterario in cui tutti si cimentano come autori e in pochissimi si propongono come lettori. Sorprende leggere come nella sua operetta Il Parini ovvero della gloria il poeta lamentasse  condizioni pessime per la scrittura (  riferendosi per lo più alla poesia), e le sue considerazioni ricavate da una realtà sostanzialmente immutata  nei secoli, dovrebbero suggerirci qualcosa di poco incline alla fiducia circa un futuro cambiamento di rotta. Per questo motivo salterò alcune delle annose questioni a cui, credo, nessuno riuscirà mai a porre rimedio, e andrò subito al dunque. Intendiamoci non è una cosa da perderci il sonno, ma visto che siamo in argomento tanto vale spendere alcune parole. Perché la poesia sembra destinata a essere un genere in via di…

View original post 1.382 altre parole

Informazioni su emmapretti

Poetessa e scrittrice collabora con numerose riviste italiane e straniere con poesie, traduzioni, recensioni e racconti. Ha pubblicato cinque volumi di poesia. L'ultimo libro è del 2010 " I giorni chiamati nemici" Sefeditrice. Per notizie più ampie e dettagliate rimando alla nota bio-bibliografica inserita all'interno all'interno della mia ultima raccolta di liriche " I giorni chiamati nemici " -Sefeditrice 2010 - Firenze www.sefeditrice.it http://www.sefeditrice.it/scheda.asp?IDV=2441
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...