Senza Fronzoli

Leggere la poesia di Paolo Valesio è come sfiorare con la mano la superficie di un muro in cemento a vista: ruvido, compatto, solido, privo di indulgenze verso tecniche e abbellimenti letterari. La grana grossa pronta a mostrare l’impasto di pensiero e esperienze di vita,  una granulosità che costituisce la preziosa crosta delle sue riflessioni e che spesso invita a seguirne i tracciati impervi e incrociati.

La libertà

La vita è una crosta –

e là sotto si annida

la libertà sempre pronta

a imboscarli.

La vita si prende

con gli uomini molte libertà:

è il suo modo di spiazzarli

prendendoli improvvisa per la nuca

sfregandogli il naso

contro la scabra parete

dove la realtà

si rivela in disparenti attimi

come libertà:

” La vedi adesso, eh?

La senti adessi, si?

Hai capito cos’è la libertà?”

Poi, via –

camminando lungo i muri

asciugandosi con la manica

il naso spelato e insanguinato.

_______

New haven

82-90  Wall Street

13 aprile 2003

 

Dalla raccolta di liriche ” Il volto quasi umano”di Paolo Valesio – Lombar Key  edizioni , maggio 2009.

Paolo Valesio, nato a Bologna, docente di Letteratura Italiana nelle più prestigiose università americane, quali Yale e Columbia University dove attualmente tiene la Cattedra ” Giuseppe Ungaretti”. Poeta, narratore e critico letterario, Valesio ha pubblicato quindici libri di poesia, cinque di critica letteraria e due romanzi, oltre ad alcune centinaia di saggi, articoli, poesie e racconti in riviste.

Annunci

Informazioni su emmapretti

Poetessa e scrittrice collabora con numerose riviste italiane e straniere con poesie, traduzioni, recensioni e racconti. Ha pubblicato cinque volumi di poesia. L'ultimo libro è del 2010 " I giorni chiamati nemici" Sefeditrice. Per notizie più ampie e dettagliate rimando alla nota bio-bibliografica inserita all'interno all'interno della mia ultima raccolta di liriche " I giorni chiamati nemici " -Sefeditrice 2010 - Firenze www.sefeditrice.it http://www.sefeditrice.it/scheda.asp?IDV=2441
Questa voce è stata pubblicata in Brani d'autore, citazioni, estratto, poesie, riflessioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Senza Fronzoli

  1. Emma Saponaro ha detto:

    Bella la poesia, ma bella anche la tua recensione!

    • emmapretti ha detto:

      Ciao, Da Emma a Emma : ti ringrazio per il tuo commento sulla poesia e anche sulla mia nota introduttiva. Non è una vera e propria recensione, ho cercato di tenermene alla larga volutamente. Le recensioni in genere non dicono nulla sull’oggetto in questione, per lo più servono al critico per darsi delle arie attraverso un apparato espressivo astratto, fumoso, complicato e faticosamente decifrabile. Poche parole semplici, esplicative e che vadano subito al nocciolo sarebbero preferibili e più utile al lettore – per lo meno, io come lettrice le vorrei così ). Grazie ancora per il tuo intervento che mi ha dato l’opportunità di aggiungere qualche parola riguardante anche l’ambito critico.
      Ciao, arrivederci. Emma Pretti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...