La verità sugli Editori

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un writer per #ModalitàSilenziosa

A volte succede che arti visive e scrittura poetica si incontrino e decidano di combinare insieme qualcosa, accompagnandosi per un breve tratto di strada e percorrendolo con intesa e allegria come pedalando insieme su un tandem.

E’ il caso di  EL Euro, il writer che già nel 2012 firmò la copertina della mia raccolta I giorni chiamati nemici –  img089e che ancora una volta ha deciso di realizzare qualcosa per il mio ultimo libro di liriche  Modalità Silenziosa. Continua a leggere

Pubblicato in Immagine, presentazione, segnalazioni, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

” Peperoni Difficili “

peperoni

Potenza della parola. Potenza delle recensioni. Potenza di un ufficio stampa attento e smaliziato a trovare canali giusti e autorevoli per promuovere la produzione. Risultato: sold out, vale a dire platea e galleria piene come un uovo al punto che la direzione fa lo gnorri e decide, in barba alle norme di sicurezza, di aggiungere ancora alcuni posti dopo l’ultima fila e lungo i due lati. In sala c’è grande aspettativa, ci si aspetta di divertimento, emozioni e spessore intellettuale.

Mi ritrovo mio malgrado ad assistere a uno spettacolo del tutto degno della messinscena pomeridiana di un oratorio salesiano. Eppure la recensione di Simona Spaventa per la Repubblica recitava così : Non è facile trovare una commedia che fa ridere, e parecchio (sic!), mettendo in discussione con intelligenza temi capitali/……..Il quesito se sia meglio mentire a fin di bene o dire la verità a tutti i costi si innesca su situazioni quotidiane e si incarna in personaggi vivi nelle loro opposte, fragili umanità, in una pièce teatrale ben scritta che mescola risata e dramma, di solida costruzione e dialoghi irresistibili (sic!), con quattro interpreti in stato di grazia…- Continua a leggere

Pubblicato in brano di prosa, riflessioni, Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La sniffata di gennaio

nasi

 

 

-Io sniffo, tu sniffi, egli sniffa, noi sniffiamo..

-No, un momento. scusate, io non sniffo..-Cooome, non sniffi…?!

-No, si, no…beh, non roba, non propriamente quella..roba..

-…e che roba allora? qualcosa di più tosto eh…?

-No, forse si…decisamente più raro, lo definirei…

-????  –  ( sguardi allucinati e liquidi che si sforzano di sembrare interrogativi )

-Merce indiscutibilmente rara, vi assicuro, al punto che non esiste neanche un commercio; in certa misura viene affidato al caso; imbattersi è del tutto fortuito, gli spazi vengono severamente selezionati con un criterio che, non saprei come dirvi, ma il suo tocco ha un impatto sconvolgente…

E’ uno di quegli avvenimenti che non se li fila nessuno, tutti impegnati come sono in questo periodo a tener in ordine l’attrezzatura da sci. ma io lo aspetto dietro ai vetri in silenzio, col calore del termosifone che m’investe le gambe, in silenzio nel silenzio fermo dell’inverno rigido.

So di non essere la sola, faccio parte di un circolo, di una cerchia di adoratori non censita né ordinata da statuti o regolamenti. Sappiamo di esserci e basta, e con devota e trepidante attesa aspettiamo che accada. Continua a leggere

Pubblicato in brano di prosa, storia vera, Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Piccola lettera timida

 

post-figurino

Gentilissima Signora Melania Trump,

spero non si infastidisca se non mi dilungo in convenevoli di cui ignoro tono e protocollo. Non voglio farLe perdere tempo prezioso, che in questo momento sarà incredibilmente compresso, e vado subito al sodo. Continua a leggere

Pubblicato in brano di prosa, lettera aperta, Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Le basi della politica italiana

montanellimachiavelli3

 

 

Nel suo volume di storia  L’Italia dei secoli bui  Indro Montanelli  descrivendo i tratti più caratteristici degli eserciti di barbari che scorrazzavano per l’ Europa e la penisola, offre un’immagine decisamente realistica e veritiera della cavalleria prima dell’anno mille, la quale era perlopiù costituita da soldati nomadi e rozzi, sciabolatori turbolenti e rissosi, ma non privi di un saldo codice d’onore e fedeltà soprattutto verso i propri capi e condottieri.  Continua a leggere

Pubblicato in Brani d'autore, estratto, riflessioni, Uncategorized, valutazioni | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Ibernazione

ibernazione.jpeg

Continua a leggere

Pubblicato in prosa-poesia, Uncategorized, valutazioni | Contrassegnato , | Lascia un commento